Pubblicato da: lary1984 | dicembre 19, 2007

Wifi: un rischio per la salute?

Il Wifi può essere dannoso per la salute: a Parigi, l’allergia alle onde elettromagnetiche generate dal sistema Wifi, che ha provocato sintomi quali insonnia, nausea, vomito e vertigini, ha convinto il comune a disattivare il sistema in 4 biblioteche pubbliche (decisione simile a quelle prese recentemente in Germania, Inghilterra e Canada).

Il Wifi viene utilizzato per portare anche nei luoghi pubblici l’accesso gratuito alla Rete (biblioteche, parchi, municipi, musei, piazze…). Wifi è l’abbreviazione di Wireless Fidelity cioè dispositivi che possono collegarsi a reti locali senza fili; la trasmissione di dati avviene usando frequenze radio; si tratta di infrastrutture relativamente economiche, veloci da attivare e flessibili.

I campi magnetici creati da questi sistemi possono dare luogo però, se usati in luoghi più vasti rispetto alla zona domestica (l’ARCEP – Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni elettroniche – aveva definito innocuo il Wifi ad uso domestico nel 2006), ad allergie con sintomi quali appunto nausea, vertigini e insonnia. L’effetto sarebbe tre volte maggiore di quello di un ripetitore GSM.
In Germania addirittura è stato chiesto di vietarne l’uso nelle scuole e preferire le connessioni via cavo perchè “è provato che le onde elettromagnetiche provocano disturbi comportamentali, ostacolano le funzioni cognitive, favoriscono lo stress e interferiscono con le onde celebrali».

Bisogna prestare attenzione all’uso eccessivo delle tecnologie elettroniche quali Internet o i cellulari perchè potrebbero risultare dannosi alla salute o comunque alla normale vita quotidiana, capita infatti anche a me di provare mal di testa, affaticamento alla vista e nausea stando troppo davanti al pc…a volte mi chiedo quante onde elettromagnetiche assorba il mio cervello durante la mia permanenza all’università (che possiede una rete wifi), al lavoro e in casa….meglio non sapere!

Advertisements

Responses

  1. Ho risposto alla tua domanda sulle copertine di Stephenie dopo il tuo commento sul mio blog!

    Ciauz!

  2. Mmmh, il dubbio in effetti c’era, e a quanto pare è confermato. Quello che mi chiedo è se un piccolo access point domestico possa dar fastidio… da come ho capito, l’articolo si riferisce a grandi reti Wifi come appunto quelle delle università o biblioteche…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: