Pubblicato da: lary1984 | gennaio 5, 2008

Search Wikia: la nuova ricerca open source

Il 16 Dicembre scorso, avevamo parlato di Google Knol, la sfida di Google alla famosa enciclopedia online Wikipedia. La risposta del colosso internazionale fra le fonti informative non si è fatta attendere ed ecco che ora Wikipedia ha deciso di sfidare il suo grande avversario sul terreno a quest’ultimo più congeniale: le ricerche nel Web. Nasce Search Wikia.

Dal 7 Gennaio prossimo, il fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales, annuncia che sarà online un nuovo motore di ricerca (provvisoriamente chiamato Search Wikia), un progetto slegato da quello di Wikipedia ma aderente alla stessa filosofia: massima trasparenza, risultati non affidati solamente ad automatismi e soprattutto tecnologie avanzate open source.

La versione disponibile dal 7 Gennaio sarà una versione alpha, cioè ancora molto sperimentale, ma gli utenti potranno iniziare a testarne le potenzialità e correggerne i malfunzionamenti.

4 sono i punti fondamentali su cui nasce questo progetto (e anche similmente quello di Wikipedia):

  1. TRASPARENZA (pubblicazione degli algoritmi utilizzati)
  2. PARTECIPAZIONE (contributi degli utenti al fine del miglioramento delle performance)
  3. QUALITA’ (accuratezza dei risultati)
  4. PRIVACY (nessuna archiviazione o trasmissione di dati identificativi degli utenti)

“Nello stesso modo in cui Wikipedia ha rivoluzionato il nostro modo di pensare la conoscenza e l’enciclopedia” ha affermato Wales “ora abbiamo l’opportunità di rivoluzionare il modo di pensare nella ricerca online”.

Wales ha come obiettivo di colpire l’avversario nel suo più grande punto debole: la privacy. E’ risaputo che l’uso che Google fa dei dati degli utenti sia sospetto e non trasparente; inoltre, i meccanismi automatici di selezione delle informazioni sarebbero, sempre secondo l’idea di Wales, inadeguati e ingannevoli per gli utenti. Con Search Wikia, gli utenti potranno collaborare al perfezionamento della ricerca e alla valutazione della pertinenza dei risultati, con influenza sul “page rank”.

Per tutto questo progetto verranno utilizzati software esclusivamente open source (es. il progetto Grub), “software che”, come afferma Wales, “forniscono oggi l’infrastruttura di base di cui abbiamo bisogno per creare un nuovo motore di ricerca, che si applica sull’intelligenza umana per fare quello che gli algoritmi sono incapaci di fare.”

Annunci

Responses

  1. Ecco la schermata principale di Search Wikia.

  2. Da quando io ho conosciuto Wikipedia, la utilizzo sempre perché è davvero una fonte inesauribile di informazioni, spesso trovo quello che cerco e grazie al contenuto degli utenti ci sono spesso voci correlate davvero interessanti!

    Davvero coraggiosa l’impresa di Search Wikia che si pone di sfidare lo strapotere sul mercato del motore più famoso, ma secondo me darà del filo da torcere!

    Dal 7 Gennaio poi lo proverò e vedremo che soddisfazioni ci trasmette. Molte persone continueranno ad utilizzare Google per il fatto che è famoso, perchè non gli cambia nulla da un motore ad un’altro, basta che trovi ciò che interessa e va bene, tutto a posto se si cercano cose generali, ma se si va nello specifico la situazione cambia?

    Per sapere qualcosa di più su Search Wikia

  3. […] la mia amica Lara per avermi fatto conoscere questa notizia e per avermi fornito lo spunto per creare questo […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: