Pubblicato da: lary1984 | gennaio 13, 2008

Nabaztag: quando gli animali diventano hi-tech…

Proprio ieri, mi è capitato di recarmi in un negozio dove vendono elettrodomestici e oggetti hi-tech e, per la prima volta in vita mia, mi sono ritrovata davanti uno scaffale pieno zeppo di questi affarini a forma di animale di cui non sono riuscita a capire bene l’utilità e il funzionamento. Stamattina ho cercato di informarmi un po’ ed ecco cosa ho scoperto.

Si chiama Nabaztag, è una specie di coniglio che si collega a Internet senza fili, legge email ed sms ad alta voce, informa sul traffico e sulle quotazioni di borsa ed è stato uno dei regali più ricercati in Italia durante le feste natalizie. Siamo stati addirittura il secondo paese nel mondo per vendite, dopo la madrepatria del coniglio, la Francia. Da noi è arrivato solo di recente nei negozi, mentre negli altri paesi era già in commercio da due anni.
L’animaletto hi-tech costa sui 130 Euro e le orecchie, ad esempio, possono essere cambiate con altre più fashion. Non ha nessuna vera utilità pratica ma ha molte funzioni interessanti e curiose: una volta acquistato il gadget, viene registrato sul sito www.nabaztag.com (tra l’altro il sito è molto carino), si sceglie quali compiti affidargli (attenzione! alcuni sono a pagamento) e si arriva a creare una vera e propria community online!
Il coniglietto può leggere i giornali e i blog online, collegarsi alle web-radio preferite, ricevere e leggere email e sms — ma anche, grazie al microfono-ombelico, scriverli e inviarli —, fare esercizi di Tai Chi con le orecchie, leggere un libro ad alta voce o essere utilizzato per fare telefonate a basso costo con Skype. Davvero un’invenzione curiosa!

Possiamo definirlo come il successore del tanto famoso Tamagotchi della Bandai oppure di Aibo, il cane robot della Sony.
A Natale è andato a ruba pure l’I-Dog Hasbro, il cane da collegare al lettore Mp3 che funziona come cassa acustica e si muove e si illumina a ritmo di musica (anche questo l’ho visto nel negozio ieri…).
Rimangono comunque in vetta alle classifiche di gradimento, gli animaletti da allevamento tipo i Nintendogs e i Petz.

Annunci

Responses

  1. Secondo un’indagine di Altroconsumo e dell’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato, si sarebbero verificate le condizioni per una sanzione a causa delle informazioni ingannevoli fornite sul servizio. Pare che il simpatico coniglio abbia ingannato molti utenti facendo credere in numerose funzionalità in realtà inesistenti.
    Non è stata ad esempio riscontrata la capacità tanto pubblicizzata di riconoscere i comandi vocali in italiano; è difficile trovare in commercio i chip per il riconoscimento degli oggetti; le informazioni su tempo e inquinamento riguardano solo alcune città italiane per il meteo e internazionali per l’inquinamento….Tante delusioni quindi ma anche tanti fans del famoso coniglietto che lo difendono a spada tratta sulle community….

  2. Mi viene in mente “Alice nel paese delle meraviglie”. Lei, come noi, corre dietro al Bianconiglio. Noi Alici (non le sardine) nella terra delle nevrosi, corriamo dietro a conigli bianchi, rosa, fucsia. Spesso non ci rendiamo conto di quanto la nostra vita ci stringa dentro a tempi disumani, proprio come tante alici (questa volta le sardine!!:-))
    Ma che bisogno c’è di essere SEMPRE avvertiti su mail, sms, previsioni del tempo?
    Come ce lo viviamo il tempo se siamo sempre connessi? E soprattutto dove?
    Vi lancio questo quesito. Io, paradossalmente spaventato…
    Ciao


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: