Pubblicato da: lary1984 | maggio 8, 2008

London – Il mio viaggio dal 14 al 17 Maggio 2008

Visto che si tratta del primo vero viaggio che mi accingo a fare dal giorno in cui ho aperto questo blog, ritengo sia divertente e interessante, postare in questa sede una specie di cartolina di questa esperienza. Usare immagini, foto e testo per trasmettere ai lettori almeno parte delle sensazioni e delle emozioni che provo nella mia prima esperienza a Londra. Appena affrontato questo breve viaggio posterò in questo spazio foto e sintesi della gita.

Chi? Io, Stefy, Landopunk e Vale.
Quando? Partenza il 14 Maggio ore 9.55 (Italia), ritorno il 17 Maggio ore 22.20 (Italia)
Dove? Partenza da Orio al Serio verso Luton e ritorno da Luton a Orio al Serio.

Preparativi di ViaggioDomenica sera incontro preparatorio, scambio delle Sterline e riflessioni sull’itinerario per arrivare all’aeroporto di Orio al Serio…bang sorpresa!!! che strada dobbiamo fare??? le ipotesi e i tentativi si sommano finchè non si arriva all’idea finale che…risultò errata! Lunedi mattina connessione al sito di Via Michelin e Tuttocittà e la strada tracciata è completamente diversa rispetto a quella pensata..speriamo bene! L’orario di partenza deciso è le 5,15 di mattina, gulp proprio nel bel mezzo del sonno!!! Poi ci sarà il problema valigie: macchine sempre più sportive ma con un bagagliaio sempre più ridotto (meno male che abbiamo una valigia a coppia)! Cosa mettere nel bagaglio a mano? C’è da prestare molta attenzione, sono solita al sequestro 🙂 … Non siamo riusciti a prenotare i biglietti per il pullman tra Luton e London City, problemi col cambio valuta, non dovrebbe essere un problema grave!! Da ricordarsi assolutamente macchina fotografica, lucchetto per la valigia e… adattatore per la presa di corrente!!

Andata e ritorno –> Ryan AirRyan Air        Alloggio –> Ibis Hotel

 

 

 

Itinerario –> London City
London
 
14 Maggio 2008: La partenza e il primo giorno a Londra
Vale, Fede e Stefy in aeroporto
La sveglia non è stata difficoltosa Mercoledì mattina, la smania di partire era tanta. Viaggio rapido e molto tranquillo tra Fiorenzuola, Brescia e infine aeroporto di Orio al Serio. Grazie al navigatore nessun problema per trovare la retta via. Una attesa di poche ore e la partenza in aereo: viaggio abbastanza comodo accanto al finestrino (per fortuna posti a libera scelta). All’arrivo a Luton si respira un’atmosfera strana: a Londra c’è il sole e..molto splendente! Un viaggio interminabile in autobus verso Victoria Station e la prima metro verso West Brompton, la fermata accanto al nostro hotel. Qualche problema col pagamento (e parte il lucro sul cambio da euro a sterline) e infine ecco la nostra piccola stanza al 5 piano: sembrano le celle delle api!!! Stanza 558, no bidet, no frigobar, ma almeno c’è il phon e il piegatore elettrico per gli abiti (chissà che utilità)!!! 
Vale, Fede e Stefy a Hyde ParkPartiamo subito alla volta di Hide Park, il sole splende alto e non c’è manco una nuvola!!! Ce lo giriamo quasi tutto a piedi, lungo i vialetti, i “camminatoi” per i cavalli e il lungo-lago!! Vediamo la statua di Peter Pan e il monumento intitolato a Diana Spencer (che fatica trovarlo) e scattiamo qualche foto che apparentemente di londinese ha ben poco!! Facciamo una capatina ai grandi magazzini Harrods, vediamo la piccola “cappella” dedicata a Diana e Dodi e poi ci trasferiamo già stanchi morti a Piccadilly Circus e ci fermiamo per la prima cena al Mac Donald’s! La prima sera si va a letto molto presto….

15 Maggio 2008: Il tour storico – politico della città

Secondo giorno a Londra, risveglio complicato (il letto era un po’ scomodo per dormire sereni) e partenza verso i monumenti storici della città…peccato che piove a dirotto e il vento è particolarmente fastidioso! Vale, Fede e Stefy di fronte al Parlamento inglese
Arriviamo subito al Big Ben, ruota panoramica e House of Parliament ma fatichiamo a fare foto che non siano mosse perchè sul ponte la pioggia e il vento sono terribili! Dopo di che ci spostiamo a vedere la Cattedrale poco distante e a fotografare qualche stranezza inglese: i taxi, gli autobus… Corriamo a Buckingam Palace per vedere il cambio della guardia (quanta gente!!), siamo fortunati e riusciamo a vedere tutto il cerimoniale….poi ci dirigiamo sulla via della vita economica e politica londinese, la via che porta a Trafalgar Square. Vediamo alcuni importanti palazzi sede di ministeri (ad es. il Welfare) e di striscio la famosa porta di Downing Street al civico 10 (chiusa però da sbarre e poliziotti). Riusciamo a vedere anche il cambio della guardia a cavallo!!! Giungiamo infine a Trafalgar Square per qualche foto di routine e dopo una breve passeggiata nei quartieri intorno, ci fermiamo a mangiare al Subway (meatball marinara!!!). Stefy, Vale e Lara sul ponte di Londra
Al pomeriggio fermata della metro a Tower Hill e visitiamo il ponte e la torre di Londra. Il tempo è tetro ma non piove più! Prima di andare a cena, ci fermiamo a guardare la Platform 9 e 3/4 di Harry Potter al King’s Cross e poi nella zona accanto troviamo un buon punto ristoro in un pub irlandese: ci facciamo 2 giri del menu scontato con salsiccia, pesce fritto, bacon formaggio patate fritte e ali di pollo (che si è mangiata la Vale) accompagnato da una buona birra Forster. Dopo la grossa cena non possiamo far altro che dirigersi verso il meritato riposo (un po’ più riposante della sera prima per fortuna)!!!! La mattina dopo ci aspetterà una bollente colazione da Starbucks….

16 Maggio 2008: inizio delle sfortune e primo giro dei quartieri

Il quartiere di CamdenLa mattina del Venerdi ci dirigiamo, dopo un buon Starbucks, verso Camden, in visita al quartiere punk – elettronico di Londra…che dire?! non ci sono parole per descrivere l’eccentricità delle persone, delle strade, dei negozi e dei mercatini in questo posto!!! il buon rock fa da padrone in ogni angolo e in ogni oggetto di questo quartiere! Qui compriamo alcuni oggettini da portare a casa: io personalmente acquisto il tappettino per l’auto con la scritta “Mind the Gap” e il the da portare a mia mamma. Per il pranzo però ci trasferiamo a Embankment (sempre in un Subway) e qui avviene il fattaccio: nel giro di pochi istanti di disattenzione mi rubano il marsupio con dentro portafoglio e cellulare!!! Il quartiere di Covent GardenCorriamo nella centrale di polizia di Charing Cross a sporgere denuncia e, per quanto mi riguarda, alquanto sopraffatta dalla tristezza, terminiamo la giornata prima al quartiere di Covent Garden (il quartiere degli artisti e dei giocolieri di strada) poi all’Hard Rock Cafe accanto ad Hyde Park (per entrare ci vuole una sorta di prenotazione quindi ci limitiamo a vedere il negozio) e infine in uno Starbucks a Victoria Station per cercare di tirare su il morale con un buon muffin e del cioccolato. Il terzo giorno si conclude con tanta rabbia e nervoso purtroppo!

17 Maggio 2008: ritorno verso casa e ultime sfortune

Sabato è stato l’ultimo giorno a Londra, anche se, dopo il fattaccio, avevo una gran voglia di tornare a casa in patria! Come ultimo assaggio della metropoli, siamo andati a Nothing Hill e al mercatino di Portobello Road. Abbiamo fatto tante foto e qualche acquisto dell’ultimo minuto: cappellini, magliette… Abbiamo cercato la famosa porta del film “Nothing Hill” ma, al suo posto, abbiamo trovato solo una scrausa porta nera piuttosto bruttina: la vera porta blu è stata recentemente venduta all’asta! Nothing Hill e Portobello RoadAbbiamo mangiato in un Mac Donald nella zona del Trocadero a Piccadilly Circus e poi siamo tornati in hotel a prendere le valigie, anche se prima abbiamo fatto una fermata a Angel dove c’è la più lunga scala mobile della metropolitana londinese. Dopo l’interminabile viaggio in autobus e la pazzesca corsa a Victoria Station per prenderlo, siamo giunti a Luton dove, non si sa come, mi hanno cmq imbarcato sull’aereo nonostante non avessi alcun documento, solo la denuncia. Arrivati in Italia dopo qualche scossone durante il tragitto in cielo (il tempo era alquanto nuvoloso), abbiamo dovuto sistemare la faccenda parcheggio (in quanto il biglietto per ritirare l’auto era nel marsupio che mi hanno rubato). Per fortuna tutto a posto, nessun sovrapprezzo, ma ecco che l’autostrada per Brescia è chiusa e ci tocca prendere per Milano…. Le sfighe non hanno mai fine! Eccoci quindi arrivati a casa e parte la storia del rifare tutti i documenti… uff!!!

Le foto più belle verranno pian piano pubblicate su www.myspace.com/larymusic e su http://lary1984.spaces.live.com

Annunci

Responses

  1. buon viaggio! ^_^

  2. Grazie mille Chiara!!!

  3. Buon viaggio, ho un amico a Londra proprio negli stessi giorni.
    Se un giorno avete un paio di ore libere, vi consiglio di fare un salto all’Ace Cafè (ecco un video per farvi un’idea http://www.youtube.com/watch?v=GvWBXHRIauA).
    A patto che vi piacciano le moto ed il clima anni 60.

  4. Grazie Alberto!!! che spettacolo questo Ace Cafè!!! ma è fuori Londra??? sembra un posto molto periferico….

  5. Si bisogna farsi un buon 20 minuti, mezzora di Metro e poi 10 minuti a piedi lungo la tangenziale, ma ne vale la pena se sei dello spirito giusto!

  6. ricordatevi l’ombrello! io l’ho sempre portato in valigia e ho sempre fatto venire il sole su London City!

  7. L’ombrello è d’obbligo mi sa 😉 Speriamo cmq che il tempo sia clemente…

  8. mmh, di solito si fa il contrario! prima si va, poi si torna, poi si fa il resoconto!
    comunque il tempo sembra clemente (scongiuri scongiuri)! a domattina all’alba!

  9. bella london

  10. la città è stupenda


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: