Pubblicato da: lary1984 | giugno 4, 2008

Reggio Emilia: presentazione della Guida del Cittadino

un esempio di guida del cittadinoSabato 7 Giugno ore 11.00 presso piazza Martiri del VII Luglio, Reggio Emilia festeggerà la nascita di un nuovo servizio per i residenti della provincia: la GUIDA DEL CITTADINO. Sul sito www.sabato7giugno.com tutti i dettagli.

E’ un servizio innovativo e gratuito che integra la diffusione delle guide cartacee alla diffusione mediante tecnologie di Internet di libri e giornali aderenti all’iniziativa: insomma si tratta del passaggio dalla carta stampata al “giornale del futuro”.
Un nuovo sguardo ai servizi dell’era digitale, un tentativo di ammodernamento dell’informazione come ha cercato di fare già da qualche tempo “Il Giornale di Reggio” con l’edizione online chiamata “4 Minuti” (www.4minuti.it), la quale arriva ogni giorno gratis via mail e permette di vedere la versione in pdf del quotidiano locale.

Per capire meglio di cosa si tratta basta andare sul sito www.guidadelcittadino.it e sinteticamente si possono trovare tutte le informazioni del caso.
Ecco una breve sintesi.

La produzione editoriale di Gruppo Guide Italia Srl raggiunge gratuitamente, ogni anno, tre milioni di famiglie italiane. Le guide edite sono diffuse in abbonamento postale alle famiglie residenti in più di 400 Comuni in Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Toscana, Piemonte, Trentino, Friuli. La società ha ideato uno strumento informativo pratico e realmente utile, dedicato a fornire ai cittadini informazioni sui loro diritti e sui servizi usufruibili nel territorio. Le informazioni sono classificate con criteri innovativi e provengono da fonti ufficiali accreditate“.

Per l’occasione saranno ospiti a Reggio:
– Maurizio Costanzo in qualità di direttore delle collane della “Guida del Cittadino”
– Massimo Giletti
– Valerio Staffelli
– Fabrizio Trecca
– la cantante Alexia

Riflessioni personali sulla giornata
Nonostante il bruttissimo tempo di questi giorni, la mattinata è stata soleggiata e calda. Il palco era coperto ma la zona pubblica in pieno sole di mezzogiorno e si faticava a stare seduti senza un cappellino in testa. L’intera iniziativa è stata presentata da Massimo Giletti (elegante e ottimo presentatore, mi ha fatto una buona impressione devo ammettere) con la collaborazione dell’editore Tiziano Motti.
La presenza di Maurizio Costanzo non è stata particolarmente pregnante, 5 min. di dialogo e battute con il pubblico e poi addio. Fabrizio Trecca ha portato un po’ della sua ironia sul palco e ha presentato il suo direi poco conosciuto programma di Rete 4 “Vivere Meglio” (in cui Tiziano Motti è ospite fisso).
Un plauso ad Alexia (che ha cantato 5 canzoni, credo e spero con la sua voce bellissima dal vivo, pressochè in solitaria a causa dell’ora di pranzo e degli stomaci vuoti del pubblico), ma soprattutto al mitico Valerio Staffelli (con un piede rotto a causa di uno dei suoi soliti inseguimenti) che ha lasciato a tutti un sorriso sulle labbra ed è diventato paladino indiscusso dei diritti dei cittadini ( http://www.valeriostaffelli.it/ ).
Inutile la presenza di Camila Morais se non per deliziare qualche sguardo arrapato.
Per quanto riguarda i contenuti, direi che Motti ha fatto un’ottima presentazione del progetto di “Europa dei Diritti” e di “Guida del Cittadino”. Ha promosso anche le iniziative online de “Il Giornale di Reggio” e ha presentato la nuova formazione della redazione (il nuovo direttore è il fondatore della “Gazzetta di Reggio”, un giornalista con anni e anni di esperienza, ma forse avrei lasciato più spazio ai giovani….).
La guida è costituita da diverse sezioni che spiegano tutto ciò che si deve sapere sui servizi fondamentali al cittadino: famiglia, assicurazioni, automobile, casa, forze dell’ordine. Inoltre c’è la mappa del Comune e gli elenchi telefonici delle attività commerciali.
Spero che il progetto riguardante la diffusione dell’informazione a costo zero mediante le nuove tecnologie sia un trampolino di lancio per la cultura nazionale e la curiosità degli italiani verso il mondo digitale. 
 

Advertisements

Responses

  1. Però c’è l’immagine della guida di Carpi! 🙂

  2. Hai ragione, lo so…quella di Reggio non l’ho trovata ma credo che il motivo sia che essa verrà presentata Sabato 7 Giugno in anteprima quindi ancora non è possibile trovarla….cmq Sabato penso di andarci se non piove e in teoria dovrebbero darmi la copia cartacea…

    Però se mi sto sbagliando e tu la trovi beh mi raccomando avvisami!!!! 😉

  3. D’accordo, anche se credo proprio che la si troverà in Rete non prima di sabato: beh, nel caso poi sostituisci l’immagine quando la avrai a disposizione.

  4. chi è ALESSIA ?
    è Alexia?

  5. Hai ragione Luca, un refuso da parte mia, ho provveduto a correggere…

  6. La guida del cittadino ce l’ho già a casa da più di una settimana, è arrivata per posta! Che poi non è una novità, tutti gli anni esce una cosa simile e arriva a casa.

    Credo che Alexia sia una delle cantanti italiane più sottovalutate! Ha una voce potentissima e bellissima, ma la sua scelta di fare canzoni da discoteca (almeno per la prima parte della sua carriera) l’ha forse penalizzata, anche se è diventata famosa all’estero.
    L’avevo sentita al Radio Bruno anni fa: ascoltarla dal vivo è meglio che sentire il cd!

  7. La guida arriva a casa solo per quelli che abitano nel Comune di Reggio ma per quelli che abitano in provincia non arriva e devono prenderla col giornale…. si anche a Bagnolo esisteva una cosa simile, ma credo in fondo che il vero scopo dell’iniziativa sia stato pubblicizzare 4 Minuti e l’edizione online de “Il Giornale di Reggio”.

    Alexia è molto brava ma non so forse è troppo commerciale, troppo banale nei testi, troppo normale ecco per emergere davvero…

  8. Io sono l’unico rimasto senza la Guida del Cittadino, ne hai preso una copia anche per me Lara???

    Be devo dire che anche a me alcune canzoni di Alexia non dispiacciono, sono d’accordo che ha una voce molto bella! Si è un po’ sprecata in questi anni di canzoni un po’ inutili, senza crescere nemmeno tanto dal lata artistico.

    Be devo ringraziare il sito 4minuti che io uso quasi quotidianamente per scaricare la versione in pdf del Giornale di Reggio e rimanere sempre aggiornato su ciò che accade nella mia città!!

  9. La “Guida del Cittadino” sarebbe un periodico a tutela dei diritti dei consumatori? E tutti gli inserzionisti della guida che sono stati fregati?
    Cosa diciamo dell’iscrizione “obbligatoria” all’associazione “europa dei diritti” compresa nel contratto? Ti credo che l’associazione (il cui presidente è il titolare della casa editrice che pubblica la guida) ha una sacco di iscritti (con cui essendo una ONLUS riuscirà anche ad ottenere qualche vantaggio($$$$$!!) dallo stato. Così tutti gli inserzionisti si trovano iscritti in maniera inconsapevole in una associazione di chiaro stampo politico…e guarda caso mo il president si candida alle europee (www.motti.eu). Questo è un modo onesto di agire?? Non parliamo di come sono scritti i contratti della “guida” (il mio computer non ha nemmeno un font così piccolo)delle modalità con cui i venditori te lo fanno sottoscrivere “al volo” facendoti dichiarare cose assurde sulla tua privacy e molto altro. Probabilmente i venditori saranno stati scelti bene dall’associazione del candidato europeo http://www.venditori.info. Quello sa vendere molto bene se stesso, altro che! Tutta’sta roba mi puzza di porcheria!

  10. Caro Deluso grazie dell’intervento, risponderò in un post ad hoc…

  11. […] avevo ancora scritto di lui, o almeno non dopo aver parlato dell’evento a Reggio del giugno 2008 con Costanzo, Giletti, Staffelli, Alexia e Trecca. Avevo partecipato a quella […]

  12. Vi consiglio, per saperne di più, di andare su facebook e cercare: “Io non sono come tiziano motti”.

  13. Grazie Lupin conosco già il gruppo!!!

  14. Alla fine della storia si è capito come stanno le cose: tutti contro Motti perché si è candidato, tutti a denigrarlo quando era il momento giusto per farlo e poi tutti zitti quando è stato eletto. Agenti che se ne sono andati dalla sua azienda quando è stata crisi e che ora ritornano. Alla fine la gente vuole solo guadagnare ed è pronta a saltare sul carro del vincitore, senza pudore alcuno.
    Le guide ai diritti edite dal gruppo di Motti (o ex di Motti) sono utili e gratuite per chi le riceve. 4 Minuti.it è utile e gratuito. Chi paga per essere inserzionista di questi mezzi non è fesso come vorrebbe far credere qualche commentatore interessato (che per intenderci è in genere qualche ex agente in causa con Motti proprio perché defenestrato in quanto poco trasparente con i clienti, vedi “Arsenio Lupin” il cui nome è tutto un programma).
    Godiamoci il risultato di chi, pur svolgendo attività d’impresa, ci fornisce occasione gratuita di conoscere meglio i nostri diritti e speriamo che a Strasburgo ci vada per lavorare, che le politica ne ha bisogno!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: