Pubblicato da: lary1984 | ottobre 13, 2008

Anche la musica fa male… guerra ai lettori MP3

Leggo or ora su La Stampa questo articolo piuttosto impressionante.

La musica ad alto volume per periodi prolungati di tempo può portare alla sordità in cinque anni. Ascoltare musica da soli, con le cuffiette ben radicate nei padiglioni auricolari, per isolarsi mentre si fa sport, si cammina, si prende il metro o si fa la spesa potrebbe risultare più pericoloso del previsto. Lo afferma uno studio, commissionato dall’esecutivo Ue, dell’indipendente team di esperti “Comitato scientifico sui rischi sanitari emergenti e recentemente identificati” (Csrsen)“.  

Dopo aver riempito gli scaffali dei negozi e dei supermercati di iPod e lettori MP3, ora ci dicono di smetterla o cmq di usare molto meno l’aggeggio elettronico che rovinerebbe il nostro udito! Prima ci dicono che la musica è vita, che non si può farne a meno e poi ci impauriscono e ci gridano dietro che siamo degli ignoranti e anche talmente stupidi da rovinarci con le nostre mani.

Io non uso molto le cuffie se non in palestra (talvolta) o quando esco a passeggiare, ma mi piace ascoltare la musica ad alto volume in auto e chiaramente in disco (poi si sa, il metal o il crossover a basso volume è inascoltabile 🙂 ). Voi come siete messi a udito? Siete dei patiti del lettore MP3 o sapete tenerlo lontano dalle vostre orecchie??

Annunci

Responses

  1. Io ascolto musica in cuffia da quando la mia vicina mi regalò un walkman Sony a 14 anni.

    L’unico mio problema è sceglier auricolari comodi (quelli della Apple non si adattano alla forma del mio padiglione e così uso sempre dei Sony) ma per il resto gli scienziati non hanno scoperto nulla di nuovo.

    Dal primo walkman fino al mio ultimo iPod Touch, nel manualetto, è sempre comparsa la scritta:

    “Ascoltare musica a livelli elevati di volume può comportare seri disturbi alla salute e all’udito, oltre che pericolo per il fatto di coprire suoni esterni. Utilizzare con moderazione”.

    Molti lettori mp3 possono attaccarsi allo stereo tramite Dock connector o uscita AUX e quindi lì è giusto aumentare il volume in uscita per migliorare la qualità sonora.

    Però il buonsenso serve, sempre. Basta cose minuscole per minare la salute di un timpano, figuriamoci un volume esagerato.

    Buona musica a tutti
    Marco

  2. “ora ci dicono” chi? Sembra che ci sia un’entità commerciale sovrannaturale che ci imponga cosa fare o non fare: e in ogni caso non credo che se anche fosse così commissionerebbe uno studio contro i suoi stessi interessi 🙂

    In ogni caso la scritta che avverte che l’ascolto di musica a volumi elevati può comportare danni all’udito c’è da sempre, spesso posta addirittura sullo stesso apparecchio elettronico.

  3. Si si hai ragione Kobayashi, quello che mi ha fatto incavolare leggendo questo articolo è la fine: “Basta ruotare la manopola del volume verso il “meno” o decidere di non lasciare sempre accesso il nostro I-Pod”… cioè mi sembra che ci si contraddica, la parte commerciale ti fa abituare ad un certo comportamento e poi arrivano gli studi e ti dicono che è pericoloso! Di sicuro rischieranno più nei paesi dove il lettore è un must (tipo a Londra non c’era nessuno che si muoveva senza le sue cuffie e il suo lettore), qui in Italia è già più difficile, tranne per gli sportivi al parco o gli studenti al pc, vedere gente con il lettore nelle orecchie… so che ci sono le avvertenze sopra e dunque perchè arrivare con questi articoli da tremarella???!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: