Pubblicato da: lary1984 | ottobre 16, 2008

Forum degli studenti: uno strumento ormai obsoleto??!!

Con una velocità inaspettata e senza apparentemente problemi di percorso (a parte se vogliamo la perdita di tutte le discussioni del 2007), lo STUDENT’S CORNER (di cui parlavo nel post della settimana scorsa) è arrivato sulla piattaforma Dolly 2008, grazie soprattutto ad Antonella Epifanio e alla consulenza di Silvia Fiorino. Le ringrazio pubblicamente!!!

Bene, fin qui tutto ok, peccato che ad ora sembra che sul portale Dolly 2008 non ci passi anima viva se non qualche docente di buona volontà, noi admin e chi vi lavora. Non riesco a capire se la motivazione di tale deserto è la ignoranza (intesa come non essere a conoscenza) da parte delle matricole di questo spazio oppure un deliberato menefreghismo degli studenti per il sito della facoltà o ancora per il fatto che attualmente Dolly non ospita news e annunci, che sono invece ospitati dal sito generale.

Il fatto che Dolly non venga molto visitato non è sicuramente argomento di cui pormi problema, credo che se i piani alti volessero davvero aumentare le visite, creerebbero uno spazio più aperto e interattivo (guardate l’Università di Torino www.unito.it/blog, almeno ci sta provando…); quello che mi preoccupa è che nonostante i nostri sforzi di fare vivere questo spazio, anche con il forum degli studenti, sembra che a nessuno importi nulla di costruire una comunità universitaria. Ho provato a pubblicizzare la cosa anche su Portale Giovani, ma finora nessun risultato, almeno visibile.

A questo punto mi rivolgo a voi, studenti, blogger o amanti del Web: è lo strumento forum che è diventato obsoleto? è venuto a mancare l’interesse per l’interattività? l’università non spinge più alla creazione di una comunità??? Colpa della chiusura di Dolly o di fattori esterni? e soprattutto, cosa vorreste avere in un forum studentesco universitario??? I vostri consigli potrebbe avere sviluppi reali quindi chiedo il vostro aiuto!!

BENVENUTA ELENA NUOVA ADMIN DELLO STUDENT’S CORNER 2008!!!

Annunci

Responses

  1. Lo Student non l’ho mai frequentato molto però secondo me una motivazione è che ora Dolly è praticamente inutile; tutte le news sono sul sito incasinato della facoltà, dove per trovare una info devi addentrarti in 1000 sottopagine.
    Che bel risultato: ora bisogna consultare 2 siti per trovare le info che prima erano racchiuse in un unico portale.

    Chi è stato il genio che ha progettato questa cosa?? Dolly era così comodo, tutto in vista e facilmente accessibile. Ora sarà usato solo per i materiali didattici.

    E per fortuna che siamo a Scienze della Comunicazione…

    PS. Secondo me lo strumento forum è ancora in auge, ma come ogni fenomeno ha i suoi momenti di stanca in cui progressivamente molti utenti abbandonano. La gente va e viene, ci vuole solo un po’ di tempo.

  2. Beh a dire il vero lo Student’s non è mai decollato Vale!!! L’anno scorso è stato un anno buono, molta partecipazione… ma erano sempre le solite 5 o 6 persone che ora si stanno o si sono laureate quindi scomparse!!! Per quest’anno tra il sito nuovo come dici tu incasinato, l’inutilità di dolly 2008 e la presenza di studenti nuovi sarà difficile fare conoscere in giro il forum visto che è sempre nascosto e per quanto riguarda il link sul sito generale ci hanno risposto che le probabilità non sono molte di averlo 😦

  3. Come ogni anno, anche a Settembre scorso si sono iscritte nuove matricole e venendo dalle superiori non sanno di questa cosa e poi diciamolo sono presi dagli esami come tutti noi e quindi il massimo che possono fare è iscriversi al forum però sono convinta che qualcuno con la voglia di comunicare conoscere e mantenere i legami con altre persone c’è… dunque perchè non fare di nuovo pubblicità in uni? i volantini con sophie e la pecora avevano portato gente…siccome il sito deve ancora essere ben sistemato perchè non chiedere a silvia di mettere sulla home di sce la news relativa al forum?..se vuoi posso sentire da chi ha realizzato il sito!!…ciao ciao

    ps: perchè non avvertire chi fa orientamento di questo forum? ok non è pubblico ma possono essere informati quelli che sono già iscritti e non conoscono il forum e poi in questo modo si attiva il “passaparola”

  4. Mi sembra Elena che tu non abbia letto bene il mio commento precedente: “per quanto riguarda il link sul sito generale ci hanno risposto che le probabilità non sono molte di averlo”, insomma è difficile ottenere pubblicità o link o quello che vuoi sul sito di SCE generale e questo ce lo dice chi ci lavora, Antonella Epifanio. Ho già parlato anche con Silvia che ha letto questo blog ed è a conoscenza della situazione… si stanno muovendo entrambe per ottenere qualcosa ma prevedo poche possibilità…

    volantini cartacei? mah considerato che i volantini dopo un giorno finiscono sotto mille altri fogli e foglietti, credo che servirebbero a poco, mentre invece servono i link e il passaparola… io ci sto provando tramite il portale giovani e questo blog… proviamoci tutti e servirà più che un foglietto di banale carta che oltretutto non è a costo zero!!!! già non si trovano persone se poi c’è anche da pagare… col cavolo!!!

    se tu hai degli agganci ben venga, sarai pubblicamente ringraziata e, non so se hai letto il commento mio nell’altro post sullo student’s, ti ho chiesto se sei in via di laurea o se sei ancora interessata a diventare admin, visto che io non ne sapevo nulla!

  5. no no invece ho letto ma ho capito altro cioè che la piattaforma non è creata per supportare la struttura di forum aperto al pubblico ma solo privato e non che ci sono problemi a mettere una news di un forum interno con solo parole senza link come fanno per gli eventi dell’università tipo unilifeunilive o conferenze varie!questo è quello che intendo!

    Si ho visto sul portale giovani…io non scarterei ciò che può sembrare banale[costo zero non so a poco poco posso vedere!!]..le matricole sono molte non so se sei stata in uni ultimamente!!!…per quanto riguarda la mia situazione sono ancora interessata anche se prevedo la laurea a marzo e sto prendendo in considerazione la specialistica…non so se ti può essere utile! 😀
    Sento poi ti dico ciò che mi viene detto!..ciaooo

  6. p.s. : ho scritto un post all’interno del forum come va la facoltà ma non mi appare a destra come nel vecchio dolly come mai???

  7. Allora fammi sapere se decidi per la specialistica, nel qual caso non ho problemi a chiedere la tua investitura ad admin. Nel caso non dovessi continuare, posso anche promuoverti lo stesso, anche se per un periodo breve perchè cmq io a dicembre al 99% finisco e non so per quanto mi rimarrà il login, quindi anche un periodo breve per affiancare il mio collega Lucio va bene! Pensaci e fammi sapere ok? A me è stato chiaramente fatto capire che non è gradita la nostra presenza sul sito, però posso poi riprovare chiedendo di renderci visibili in forma di news! Nessun forum è previsto cmq sul sito generale nè pubblico nè privato!!

    PS oddio non saprei rispondere al tuo ps, devo provare a entrare in dolly e vedere se c’è qualche strana impostazione… sono cambiate alcune cose in generale nel dolly 2008 e quindi non saprei… ora vedo!

  8. davvero non siamo graditi?..dai non ci credo!!!!tristissimo!!!!….comunque ho provato a parlare con qualcun altro, gli ho chiesto se poteva mettere la news sul portale di sce per dire solamente che all’interno di dolly c’è questo forum e punto niente link vari come da esempio gli ho detto di vedere la news di unilive unilife..comunque ci vuole l’approvazione della preside!:D

  9. ps: io mi candido anche se fino a marzo sono sicura di esserci dopo devo deciderlo bene prima finisco le ultime cose rimaste 😀

  10. molto bene elena, allora mandami una mail con nome – cognome – numero di tessera – corso di laurea – matricola. Scrivi la tua disponibilità a diventare admin del forum e io la invio ad antonella epifanio sperando che sia sempre lei che si occupi dei nuovi admin!!!

    PS: ho notato che hanno messo il link del forum in bella vista nella home page di dolly… non è il sito generale di facoltà ma è sempre un passo avanti in visibilità 🙂

  11. a se? ora ci guardo!…si effettivamente è piccolo passo!…non capisco perchè non siamo ben accetti ..alla fine sono sempre state rispettate le “regole”..mah..mail dell’uni?

  12. in attesa ho tra i myspacefriends persone dell’uni..comincio a fare il passaparola 😀 buona giornata

  13. Dolly 2008 aveva l’utilità (ormai parliamo di secoli fa) di pubblicare i voti, cosa successivamente soppiantata da esse3.

    Se ora tolgono anche le news cosa rimane?
    Un ammasso di html incasinato dove ci si va solo per lo stretto necessario e proprio quando non se ne può fare a meno.

    Mi dispiace dirlo ma il nuovo Dolly è proprio ‘na zozzeria! 😉
    Marco

  14. Davvero non è mai decollato? Credevo fosse usato…
    Se continua così, comunque, Dolly andrà a morire, come la sua omonima ovina. Anche i prof lo usano sempre meno. E con tutti i casini che ci sono ora, vedi protesta per il corso di Com Pubbl, l’ultimo dei loro problemi è un sito internet!

  15. Ciao Valechaos,
    si è vero sopratutto quest’anno che utilizzano il portale di facoltà per tutte le info dolly è sempre usato di meno…che prostesta è in atto a CP?…ciaooo

    Per tutti: come si tolgono i link aggiungi al blog roll? per capire come funziona ho aggiunto il mio ma non riesco a toglierlo

    Passate dal mio blog!!!ciaoooooooooo

  16. Ciao a tutti,
    vorrei precisare un po’ di cose sul sito web che vale la pena sapere prima di esprimere giudizi:

    1) il sito web SCE nasce da un progetto più ampio (pj Re-Web) secondo cui tutte le facoltà di Modena e Reggio andranno ad adottare un sito con una struttura identica, in modo da dimostrare l’appartenenza ad un unico sistema, il sistema unimore, e a facilitare il nuovo utente nella navigazione di siti che finora sono stati totalmente differenti tra loro (guardate anche http://www.bioscienze-biotecnologie.unimore.it e http://www.agraria.unimore.it che hanno adottato lo stesso schema)

    2) la gerarchia dei contenuti è stata concordata con 12 facoltà ed è in continua evoluzione. Purtroppo un sito web che rientra in un sistema di comunicazione integrato come Unimore deve necessariamente tenere in considerazione le esigenze di 12 facoltà, raggiungendo un compromesso nei contenuti e nei risultati

    3) dolly è una piattaforma utilizzata solo da economia e da SCE, con molti vincoli di struttura e di grafica. Era impensabile convincere altre 10 facoltà ad utilizzare questo nuovo strumento, pertanto si è deciso di utilizzarlo solo per le cose che non potevano stare sul sito web istituzionale

    4) esiste un documento ministeriale di trasparenza (scaricabile dal sito del MIUR) secondo cui una serie infinita di informazioni (buona parte delle quali stavano su dolly) devono necessariamente essere visibili e pubbliche. Dolly non permette di scegliere all’interno dello stesso corso cosa è pubblico e cosa è privato; siccome molti docenti non vogliono, a mio parere giustamente anche nei confronti degli iscritti, mettere pubbliche le proprie dispense, è necessario utilizzare un altro strumento (il nuovo sito web) per tutte le info che devono essere pubbliche: programmi, orari, lista docenti, ecc ecc ecc ecc ecc.

    5) lo stesso documento specifica che i siti web di facoltà (che è uno strumento informativo che viene valutato da extra-ateneo commissioni) devono rispettare le regole di accessibilità previste dalla legge Stanca del 2004 sui siti web delle pubbliche amministrazioni, tra cui, ad esempio, il fatto che non devono esserci animazioni di un certo tipo, stringhe di testo che scorrono (v. news di dolly) ecc ecc ecc. Anche per questo motivo Dolly diventa inutilizzabile come piattaforma ufficiale

    6) detto tutto questo, utilizzare il vecchio dolly diventa impossibile, se non duplicando le informazioni sia sul sito ufficiale sia appunto su dolly, rischiando di avere informazioni dissonanti su 2 diverse piattaforme

    7) come si insegna a Scienze della Comunicazione (per fortuna siamo comunicatori), bisogna stare ben attenti a tutti i target a cui si rivolge uno strumento di informazione. Il sito web non è solo rivolto agli studenti iscritti, ma ad una serie di soggetti diversi: istituzioni, aziende che vogliono collaborare, studenti delle superiori che pensano di iscriversi. Dolly non permette tutto questo

    Ricapitolando, è vero che il nuovo sito ha una serie di problemi che spero vengano pian piano risolti (le news sono organizzate ancora male, mancano alcuni contenuti, ecc), ma è anche vero che si partiva da qualcosa che NON poteva rimanere tale (cioè un dolly non a norma con le nuove leggi vigenti e un sito istituzionale praticamente inesistente).

    @ valechaos:
    non è vero che esistono 2 siti su cui trovare le info. le info si trovano e si troveranno sempre più su http://www.sce.unimore.it, ad eccezione del materiale didattico, a disposizione dei soli studenti iscritti. Come insegnano al corso di marketing, è solo una questione di costi di conversione: chi era abituato ad usare uno strumento ci metterà più tempo a convertire le proprie abitudini, chi invece dolly non l’ha mai visto si adatterà più facilmente ad un sito che rispetta tutti i criteri che deve avere un sito istituzionale.
    A proposito, prima di dare dei “geni” a chi ha progettato qualcosa, forse è importante conoscere il processo che conduce a determinate scelte. Per fortuna siamo a scienze della comunicazione.. 🙂

    PS: in ogni caso, sono ben accette tutte le critiche costruttive per arrivare al più presto ad avere un sito efficace e a pieno regime, pian piano le stiamo raccogliendo e stiamo guardando di modificare al meglio lo strumento. Io ho progettato la grafica (che peraltro alla fine è un po’ diversa da come l’avevo disegnata), ma ho anche partecipato alla negoziazione dell’architettura dei contenuti e vi assicuro che è stato un macello.

    Spero di aver dato qualche risposta utile ai vostri dubbi.
    Ciao!!!

    PPSS: per un approfondimento sul documento di trasparenza delle guide universitarie (che per noi è il sito web): http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/7151Attuaz_cf2.htm

  17. Grazie Roberto sei stato molto preciso e esauriente.

    Ti rispondo per quello che mi riguarda. Le cose che non mi piacciono molto della nuova organizzazione tecnologica universitaria sono:
    – il fatto che ora tutte le informazioni utili siano sperdute in diverse pagine del sito generale, c’è la pagina attività didattiche, la pagina corsi, la pagina esami… insomma per venire a conoscenza delle notizie devo esplorare tutto il sito, mentre su dolly erano tutte raccolte insieme le notizie ufficiali…
    – il fatto che il forum degli studenti sia lasciato in disparte, mi rendo conto che non sia una cosa ufficiale ma sarebbe uno spazio importante per gli studenti e le matricole…
    – non sono d’accordo sui materiali didattici disponibili SOLO agli iscritti, credo che tutti gli studenti e futuri studenti dovrebbero avere accesso ai sillabi e ai materiali (come succede in USA ad esempio) per farsi un’idea del corso, dei docenti e del carico di lavoro.

    Spero che terrete conto di questi aspetti. Grazie.

  18. Devo ammettere che non ho mai utilizzato particolarmente Dolly se non per le sole cose inerenti all’università, proprio per il fatto che siamo comunicatori, ci insegnano che alcune convenzioni grafiche devono essere rispettate, cosa non fatta, non si riescono a trovare i corsi nella nuova grafica confusa.

    Un portale unificato per tutte le diverse facoltà? Mah, ci potrebbe anche stare, solo che ogni università ha scopi diversi e utilizza i siti internet in modo diverso. Ricordo che il sito internet della facoltà è usato principalmente dagli studenti e non da altri soggetti come aziende, ecc.. meglio progettarlo basandosi sugli studenti! Nel processo di riorganizzazione sono stati chiamati in causa per dare consigli o per sentire quali erano i loro desideri?

    Anche i professori ormai non riescono più ad usare Dolly, non gli fornisce gli strumenti didattici adeguati. Io toglierei anche il vincolo del login ai documenti visto che non si trovano mai cose molto interessanti, magari lasciando libero l’accesso si potrà trovare qualcosa di più interessante.

    In ogni caso prima di mettere in rete un nuovo strumento sarebbe meglio testarlo e riempirlo di contenuti. Ora c’è solamente una grossa confusione, le persone non trovano i documenti, vanno in segreteria a chiederli e tutto il processo rallenta inesorabilmente.

  19. D’accordo con buona parte delle considerazioni.
    Purtroppo il sito doveva inesorabilmente essere online entro il nuovo anno accademico, pertanto sono state fatte scelte basate su questo aspetto.

    Non ho capito bene se per “portale unificato” catacresi intenda un unico sito. In realtà forse mi sono spiegato male io (o forse non ho capito). NOn si parla di un unico sito, ma di un modo di navigazione univoco: chi gira i diversi siti delle facoltà deve capire di essere in uno stesso sistema, il sistema Unimore (almeno per la grafica e la logica di navigazione, i contenuti devono essere necessariamente diversi).
    Per la cronaca, nel processo di riorganizzazione è stata richiesta la partecipazione dei rappresentanti degli studenti di ogni facoltà, ma non ce ne è stato uno che si sia fatto vedere alle riunioni di coordinamento (è stato detto dal prof Colajanni, Bioscienze e Biotecnologie, responsabile di progetto, durante la prima e la seconda riunione di progetto)

    Invece non capisco cosa tu intenda per “dolly non fornisce gli strumenti didattici adeguati ai docenti”. Dolly è una piattaforma fatta così, lo era prima e lo è tutt’ora. Per la grafica è totalmente vincolante (ci sono template pre-confezionati), è già molto che si sia riusciti a cambiare banner e colori e renderli simili al nuovo sito SCE!! L’unica cosa che è cambiata è che i contenuti si trovano principalmente sul sito. Non si può rendere libero l’accesso, le dispense e i contenuti sono di proprietà dei docenti.

    “In ogni caso prima di mettere in rete un nuovo strumento sarebbe meglio testarlo e riempirlo di contenuti. Ora c’è solamente una grossa confusione, le persone non trovano i documenti, vanno in segreteria a chiederli e tutto il processo rallenta inesorabilmente.” (by catacresi)

    …mi sorge un dubbio! parli di dolly o di sce?
    Il sito SCE è quasi completo, se non per parte dei programmi che i docenti non hanno mandato…mentre dolly è pubblicato solo perchè a disposizione dei docenti per inserire i materiali, sono loro che dovrebbero avvisarvi non appena aggiungono qualcosa. non è che per caso c’è ancora qualcuno che non sa che esiste un http://WWW.SCE.UNIMORE.IT ufficiale, oltre a DOLLY.SCE.UNIMORE.IT vero?!?!

    sembra una stupidata…ma molti non hanno saputo del nuovo sito per un difetto di comunicazione della facoltà…

    Per quanto dice Lary, sono abbastanza d’accordo, su tutto. Comunque stiamo lavorando sull’organizzazione degli avvisi, in modo che in futuro ci sia una sola pagina con tutte le news (la home page di corso di laurea), in modo che tutti gli aggiornamenti possano facilmente essere reperiti in breve tempo.

    …work in progress, grazie per i consigli!!!

  20. ..scusate ma chi sono i rappresentanti della nostra facoltà?..buon pome!

  21. Scusate, errata corrige!
    rappresentanti degli studenti di ateneo, non di facoltà!

  22. Ciao a tutti,
    non so se conoscete il Portale Giovani… E’ un progetto legato alle politiche giovanili e offre spazi per tutti coloro che vogliono animarlo e farlo vivere.
    Ci piacerebbe poter sostenere la creazione di una vita e un ambiente universitario reggiano, sia concretamente che “virtualmente”… Per questo vi chiediamo, siccome lo stiamo facendo, se per caso voleste inaugurare un blog-sito con wordpress… Infatti stiamo realizzando un passaggio al Multiusers di Portale Giovani e ci piacerebbe poter affidare ad associazioni, gruppi giovanili e realtà che vogliono partecipare e arricchire i contenuti “giovani” della città cercando di moltiplicare le occasioni di incontro-confronto…
    Cosa ne pensate?

    Le discussioni a questo commento sul post “Una proposta dal Portale Giovani: un blog universitario?”

  23. @roberto: senza offesa per il lavoro di nessuno, il mio era un discorso molto “egoistico”, “pratico” e spicciolo riferito a ME. Non so cosa c’è dietro al progetto e non mi compete, parlo solo da utente che cerca delle info e si innervosisce se non le trova e magari va a rompere i cosiddetti in segreteria.

    Es. Orario dei corsi?
    Prima: Dolly > Orario > Corso
    Ora: SCE > Corsi di Studio > Corso X > Orario

    Es. n° 2: Info sulle lauree?
    Prima: Dolly > tesi di laurea
    Ora: SCE > Attività didattiche (e non lo becchi al primo colpo) > Tesi di laurea

    La difficoltà è capire come la gente ha categorizzato le informazioni.

    Altro esempio reale: primi di ottobre, ero in segreteria studenti e una ragazza si è immatricolata al primo anno di CM. Domanda: ma quando iniziano le lezioni? Risposta: sono già iniziate. La ragazza, di nuovo: davvero? Io non ho trovato nessuna info sul sito, non ci sono gli orari….

    Ripeto: da utente, da studentessa pagante, io mi trovavo meglio prima. Rispetto il lavoro di tutti, so che ci sono difficoltà e limiti che non dipendono da voi, ma secondo ME (Me, Valentina, Io,), PER ORA, si è fatto un passo indietro. Sicuramente si migliorerà, ma io valuto la situazione odierna, altrimenti questo discorso è inutile.

    Suggerimento da ignorante: se il sito deve rimanere così, perchè non fare in homapage una sezione ben evidente con il link alle info di base? Tipo Orari, Docenti, tesi di laurea?

    Comunque buon lavoro, non deve essere piacevole scontrarsi tutti i giorni con i muri della burocrazia! Me ne sono accora nello stage in comune: il sito del comune ha bisogno di tanti cambiamenti che purtroppo non si possono fare.

    PS. Ho guardato Biotecnologie > lo preferisco a SCE, almeno così è ben chiaro cosa trovare in ogni sezione.

  24. assorbo le critiche e passo a chi di competenza.
    grazie mille per le spiegazioni!!!

    R.

  25. Ciao ragazzi,
    rispondo all’ultima osservazione di valechaos e ne approfitto per dire la mia.
    Il nuovo sito di facoltà contiene un patrimonio davvero grande di informazioni (e col tempo ne conterrà sempre di più), quindi nn potete certo immaginare di trovare subito in homepage le info che vi servono, com’era nell’homepage incasinatissima di dolly! bisogna necessariamente immaginare un’organizzazione delle info su più livelli e quindi sforzarsi di fare qualche clic in più col mouse per trovarle.
    Cmq ragazzi, penso che sia davvero una questione di abitudine o come dice Robby di “costi di conversione”, eravate abituati a dolly e c’è un pò di pigrizia nell’imparare ad utillizare un’altra piattaforma.
    Sicuramente l’organizzazione dei contenuti su SCE è un pò complessa e stiamo cercando di sistemare molte cose ma credo che con un pò d’attenzione si possa trovare tutto.
    Altra cosa, il materiale didattico dei docenti deve necessariamente essere protetto da login, perchè è materiale del docente, protetto da diritto d’autore. Gli studenti esterni che volgiono farsi un’idea dei nostri corsi possono guardare su SCE e leggere i programmi degli insegnamenti.
    Cmq gradiamo l’interessamento critico nei confronti del sito ma gradiamo soprattutto l’atteggimento costruttivo…
    ciao a tutti!

  26. Mi fa davvero piacere che siano arrivati a questo blog le persone che lavorano effettivamente sulla piattaforma dei siti!!! almeno le nostre critiche e i nostri dubbi arrivano direttamente alla sorgente del problema 🙂

    Mi chiedo: ma perchè allora in USA li pubblicano questi materiali? là non vige il diritto d’autore?? e tutti quei progetti di open education stile Federica (www.federica.unina.it) dell’Università Federico II di Napoli perchè possono pubblicare i materiali dei docenti??? Fatemi capire grazie 🙂

  27. @antonella: immagino che la mole sia immensa. Me ne sono accorta, come dicevo prima, in comune.

    Una volta preso confidenza con il sito le difficoltà passeranno, ma credo comunque che una sezione di “short cuts” sarebbe utile. Sarebbe la versione “pubblica” dei segnalibri che ognuno di noi si salva su Firefox.

    Per i materiali: sono i docenti che richiedono la protezione o è imposta dalla facoltà per evitare eventuali problemi legali? O magari tutte e due…

    Sarebbe possibile rendere pubblico il file con il programma dettagliato? Il classico PDF con bibliografia e moduli, insomma. A volte le descrizioni “standard” del corso di laurea non corrispondono effettivamente all’argomento trattato. Accedere al programma vero e proprio, anche se dell’anno prima, sarebbe un metro di giudizio in più per lo studente che si vuole iscrivere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: