Pubblicato da: lary1984 | dicembre 9, 2008

Censura cinematografica contro gli omosessuali

Sono sdegnata e ho deciso di getto di scrivere questo post per esprimere tutta la mia indignazione verso il servizio pubblico televisivo RAI e contro la censura cinematografica.
Ieri sera scopro con grande piacere che su RAI 2, in seconda serata ovviamente per i temi un po’ forti trattati (ma io credo che non ci sarebbero state grosse polemiche a metterlo in prima serata, visto che si vedono solo donne nude da qualche anno a questa parte nelle fasce protette, vedi Lucignolo, Striscia la Notizia e i vari reality), si trasmetteva “I segreti di Brokeback Mountain“, il mio film preferito in assoluto. Non ho potuto vederlo, perchè l’ora era un po’ tarda ma ero felice che anche chi non aveva avuto ancora la possibilità di apprezzarlo potesse farlo grazie al servizio pubblico.
Eppure, oggi leggo su Google News che è stata mandata in onda una versione tagliata e censurata del film (leggi qui), epurata dalle scene di sesso fra i due protagonisti, nonostante il film abbia ricevuto premi e pareri molto positivi dalla critica. Il direttore di RAI 2 si impegna ora, dopo le polemiche, a mandare in onda una versione integrale del film e si scusa sostenendo che sia stata Rai Cinema a preparare preventivamente la copia tagliata. A parte queste dichiarazioni che vengono dopo il misfatto, credo sia giusto riflettere e discutere su questo episodio, come la blogosfera già a iniziato a fare.
Tutti i giorni la TV ci propone corpi nudi, modelle svampite in perizoma e topless, calendari osé e balletti sensuali anche nelle fasce protette e in prima serata, ecco mi chiedo come è possibile che vengano accettati questi comportamenti e invece venga censurato un prodotto cinematografico di qualità??? Non solo è stato mandato in onda in seconda serata (impedendo la visione a chi aveva esigenze di dormire qualche ora in più), ma pure la versione è stata epurata senza sottolineare la censura ai telespettatori.
Sono francamente basita e invito tutti i blogger a manifestare le loro impressioni e a impedire che questo comportamento venga tollerato o passi in sordina, come spesso accade.  Peccato inoltre che siano state censurate solo le scene omosessuali, mentre quelle eterosessuali e quelle violente siano rimaste senza problemi. Perchè questa differenza? Perchè nascondere, ancora, l’omosessualità?

Parliamone e facciamo sentire la nostra voce perchè i diritti e le storie di tutti, anche gli omosessuali, siano rispettati, forse queste sono spesso meno volgari di tante altre scene che si vedono in TV.

Amore omosessuale in Brokeback Mountain

I segreti di Brokeback Mountain

Annunci

Responses

  1. Il nudo femminile è sempre stato accettato dalla nostra società, così è così resterà (tanto più sulla RAI, baciapile del cattolicesimo da tempi immemori).

    Perfino American Pie su Italia 1 è stato trasmesso censurato (anche lì non comparivano scene di sesso eclatanti, solo un bacio tra due attori maschi per poter vedere le vicine nude), nonostante andasse in onda dalle 23.00 in poi.

    La censura italiana è bacchettona, la tv stessa tende a sovrarappresentare certi individui rispetto ad altri (troviamo molti giovani mentre l’età media dello spettatore TV è ben più alta, considerando che l’Italia è un Paese di vecchietti).

    Speriamo che le cose cambino. Una cosa è sicura: se aumentano le scene omo maschili noi maschietti pretendiamo anche quelle lesbo femminili. Giusto per le pari opportunità 😉

    Marco

  2. perché nascondere ancora l’omosessualità? perché così vuole santa romana chiesa, ovvero la più diffusa organizzazione omofobica, peraltro guidata dalla josefina ratzinger! (lei sì che ne sa qualcosa…)

  3. Da quanto ho potuto leggere la faccenda non è passata così in sordina come ci si sarebbe aspettati, ed è già una gran cosa 🙂

    Da notare che i continui tagli rendevano molto difficile seguire la trama a chi lo vedesse per la prima volta; per come hanno fatto potevano evitare di mandarlo del tutto in onda, rispettandolo almeno come prodotto. La RAI ci avrebbe fatto migliore figura.

  4. Concordo con te Lara.
    Censurare il film è stato una cosa senza senso.
    Se non si vuole fare vedere, perchè mandarlo in onda? O tutto o niente. Altro che censura.

    E poi, come siamo patetici dai…donne nude, parolacce, scene di sesso si vedono benissimo in prima serata e anche nel pomeriggio. Li’ perchè non viene applicata alcuna censura?
    Se è l’omosessualità che spaventa, come mai Vladimir Luxuria ha vinto?

    Bha..capirci qualcosa non sarebbe male…

  5. 10/12/2008 ore 23,10

    MATRIX su Canale 5 parla della censura del film su RaiDue, meno male che il tema viene affrontato e se ne parla… Bravo Mentana!

  6. La RAI si è scusata pubblicamente della cosa e ha detto che, per errore, hanno mandato in onda la versione epurata, anche se il film è andato in onda in seconda serata.

    Non so quanto possa esserci di vero in questo, ma almeno si sono esposti.

  7. martedì 17 marzo 2009, rai2 trasmetterà il film alle 23:40 senza censure

  8. rettifico: il film è anticipato a stasera (lunedì), stesso orario

  9. Sconcertante… ma prevedibile. Santa Romana Chiesa naturalmente ringrazia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: