Pubblicato da: lary1984 | maggio 24, 2009

Bagnolo protagonista per un giorno della politica nazionale

Bagnolo in Piano > cartinaA Bagnolo in Piano, piccolo e periferico paese del territorio reggiano, è arrivato Dario Franceschini, segretario nazionale del Pd. E’ arrivato con il trenino, il cosiddetto Franceschini Express, che da Guastalla lo ha portato a Reggio Emilia, con due tappe intermedie, Novellara e, appunto, Bagnolo.

Una soleggiata e bollente mattina di domenica, con i residui di stanchezza e sbornie della Notte Bianca reggiana (bastava vedere le facce dei pochi ragazzi presenti all’evento, un po’ costretti a scendere dal letto), ha accolto il leader democratico nella stazione locale per una successiva breve visita alla Latteria del paese.

A salutare Franceschini tanti cittadini bagnolesi, età media sui 60 anni (perchè i giovani non amano molto la politica nei paesini decentrati), ma soprattutto quasi tutti i membri della lista “Noi Bagnolo”: il candidato sindaco Paola Casali, l’attuale sindaco uscente Rossini e i vari candidati consiglieri giovani e meno giovani, oltre ad alcuni esponenti della politica territoriale, Giulio Fantuzzi, segretario provinciale Pd, Sonia Masini, presidente della Provincia, Albertina Soliani, Maino Marchi e Guido Ligabue (ex sindaco di Bagnolo, ora candidato consigliere alla Provincia).

Per un’ora Bagnolo al centro della scena politica e dei tg nazionali per il tour del Pd a sostegno dei candidati emiliani. Si percepisce il timore della sconfitta e la paura di aver creato disillusione nell’elettorato, un po’ i sentimenti che più volte ho provato io e trascritto in questo spazio. Franceschini però, a differenza di Veltroni, si dimostra vicino ai cittadini, scherzoso e aperto alle chiacchiere.

Durante la visita alla latteria, aperta solo alla stampa e ai politici, il leader del Pd ha visionato tutte le fasi della preparazione del Parmigiano Reggiano e ha provato qualche assaggio; ha rilasciato solo qualche dichiarazione prima di ripartire alla volta di Reggio. Ma Bagnolo è stata una tappa importante del tour, i paesani non lo scorderanno. Dopo il terremoto del 1996, Bagnolo torna protagonista dei media italiani.

Quanto sarà utile questa “sfacchinata” in vista del voto di giugno? Lo sapremo fra un paio di settimane.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: