Pubblicato da: lary1984 | aprile 17, 2010

Pedoni, autisti indisciplinati e la giungla del traffico

Ho ricevuto pochi giorni fa una segnalazione molto autorevole tramite Facebook. Non voglio far cadere nel nulla il racconto che ho letto e, in attesa di avere materiale utile per costruirci sopra un articolo giornalistico vero e proprio (invito dunque i lettori a fornire testimonianze scritte, foto, audio o video), intanto utilizzo questo mio spazio online per fare luce sulla questione.

Ho frequentato anche io per tre anni il polo universitario presso l’ex Caserma Zucchi (viale Allegri) di Reggio. Insieme a me, altri studenti e moltissimi docenti. Nella stessa zona si trova anche il parco pubblico e un asilo. Viale Allegri, con la chiusura al traffico di piazza della Vittoria, è però diventato punto nevralgico di snodo per il traffico degli autobus cittadini: qui si trovano tante fermate e una certa quantità di passeggeri che utilizzano i mezzi pubblici.

Spesso si sente parlare di scioperi del trasporto pubblico locale e delle disagiate condizioni in cui si trovano a lavorare gli autisti, ma si parla poco di come i cittadini vivono la “giungla del traffico” che si è venuta a creare in viale Allegri. Non solo a causa degli “automobilisti” indisciplinati, ma anche degli “autisti” che rispettano poco le regole.

Spero che qualcuno scriva presto una storia sul pericolo in via Allegri. I silenziosi autobus sfrecciano veloci come auto ben oltre ogni limite, soprattutto nella zona universitaria e dell’asilo (che si caratterizza per il ‘parcheggio selvaggio’). E’ elevato anche il numero di autisti che usano cellulari per telefonare e scrivere sms, auricolari per ascoltare musica e dimenticano ogni misura di sicurezza. Si va incontro inevitabilmente a più di una tragedia mortale di fronte all’università, così come in via Kennedy, dove uno studente è stato ucciso. Reggio è una grande città, ma il trasporto pubblico è incontrollato e molto pericoloso per automobilisti e pedoni. Perchè gli amministratori non se ne accorgono?“.

Questo è un estratto della segnalazione che ho ricevuto. Vorrei sentire altre storie sulla questione, anche pareri contrari, perchè no. Chi dovesse avere prove tangibili o volesse rispondere può usare liberamente questo spazio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: